Solidarietà digitale: dove vedere film, serie tv e programmi gratis

Guida completa ai servizi streaming che offrono i propri contenuti gratis in questi giorni in cui bisogna stare a casa.

In questi giorni da trascorrere a casa per via delle restrizioni dovute al coronavirus, potreste approfittarne per guardare qualche film, recuperare le serie tv che avevate accantonato, finire di vedere il programma davanti al quale vi siete assopiti poche sera fa, oppure scoprire qualche nuovo titolo di cui non avete mai sentito parlare. Per agevolare la varietà dei passatempi, nei giorni scorsi alcuni servizi streaming hanno messo a dispozione l’accesso gratis ai propri contenuti. Altri, invece, lo hanno sempre fatto concedendo brevi periodi di prova gratuita, che in questo momento è possibile sfruttare al massimo.

In questa guida completa trovate tutte le informazioni più utili sui servizi streaming disponibili, sui loro contenuti, su come vederli e su come gestire le diverse prove gratuite. Tutte infatti sono senza impegno e si possono disdire prima della scadenza senza dover pagare niente. Il che significa che potete iscrivervi anche solo per curiosità, aggirarvi per i cataloghi virtuali, e se non c’è nulla che vi interessi disdire subito, senza correre il rischio di scordarvi tra qualche mese o settimana del rinnovo automatico del servizio. Oppure, chissà che non troviate il servizio streaming che fa davvero per voi e decidiate di abbonarvi. Nel caso, questa guida vi dice anche quanto paghereste.

Dove trovare film, serie tv e programmi gratis in streaming?

Infinity
Dplay Plus
Amazon Prime Video
TIMvision
RaiPlay
Mediaset Play
Fondazione Cineteca Italiana
Mubi
Rakuten TV
Apple TV+

Piccola nota prima di iniziare: le informazioni relative alle offerte, ai prezzi e ai periodi di prova gratuita qui riportati potrebbero variare, soprattutto per quanto riguarda le iniziative di “Solidarietà digitale”. Nel caso trovaste delle incongruenze o non riusciste ad abbonarvi a qualche servizio, potete scriverlo nei commenti, in modo da poter verificare e nel caso correggere. Diamoci una mano!

Infinity

Infinity è il servizio streaming a pagamento di Mediaset e ha messo a disposizione la possibilità di accedere gratis ai suoi contenuti per due mesi. L’iniziativa rientra nel progetto “Solidarietà digitale“, un programma governativo con diverse agevolazioni sull’utilizzo di alcuni servizi digitali (come piattaforme per lo smartworking e giornali online), inizialmente pensato per agevolare la permanenza in casa dei cittadini delle cosiddette “zone rosse”, e che ora è in fase di riorganizzazione a causa dell’estensione delle restrizioni a tutto il territorio italiano.

Come funziona? Basta recarsi sul sito oppure scaricare l’applicazione e cliccare sul bottone “Prova 2 mesi gratis”, dopodiché sarà necessario inserire i propri dati e completare l’iscrizione (per chi è già iscritto al servizio streaming MediasetPlay sarà sufficiente accedere con le stesse credenziali). I due mesi di prova gratuita vengono calcolati a partire dalla data di attivazione e si possono disdire in qualsiasi momento prima della scadenza. Finita la prova, se non disdetto, il servizio si rinnoverà automaticamente al prezzo di 7,99 euro al mese. Per attivare la promozione si ha tempo fino al 31 marzo 2020. Si può accedere anche a una selezione di contenuti a noleggio.

Cosa potrei vedere? Un po’ di tutto: molti programmi televisivi e fiction Mediaset, film, serie tv e documentari. C’è poi anche un’intera sezione dedicata ai bambini. In particolare, si potrebbe approfittarne per recuperare o rivedere The Big Bang Theory (Infinity è l’unica piattaforma in Italia ad avere in catalogo tutte le stagioni della serie). Ma ci sono anche la nuova serie crime Prodigal Son e la versione integrale di Shining. Per restare in tema “epidemico”, infine, c’è pure la serie tv Containment.

Dplay Plus

Dplay Plus comprende i contenuti a pagamento di Dplay, il servizio streaming gratuito di Discovery Italia. Da pochi giorni offre un mese di accesso gratis ai propri contenuti.

Come funziona? La promozione è attivabile sul sito oppure tramite applicazione: basta cliccare sul bottone “Attiva 1 mese gratis” e inserire i propri dati per iscriversi al servizio streaming. Il mese di prova gratuita viene contato a partire dalla data di attivazione e può essere disdetto in qualsiasi momento prima della scadenza. Se non disdetto, trascorso il periodo di prova l’abbonamento viene rinnovato automaticamente al prezzo di 3,99 euro al mese. La promozione si può attivare fino al 3 aprile 2020.

Cosa potrei vedere? Anche in questo caso un po’ di tutto. Dplay contiene molti programmi in onda sui canali del gruppo Discovery, come NOVE, Real Time, Giallo, DMAX e Discovery Channel, oltre che sulle reti per bambini Frisbee e K2. Conviene approfittarne, però, per dare un’occhiata alla sezione Walter Presents, che ospita una buona selezione di serie tv internazionali piuttosto interessanti. Tra queste il thriller fiammingo 13 Commandments, le due serie di HBO Brasil The Business e Magnífica 70, e il drama politico francese Spin. Da poco c’è infine anche una sezione podcast, dove è possibile ascoltare alcuni spezzoni di programmi tv, come i monologhi di Maurizio Crozza a Fratelli d’Italia, le interviste di Daria Bignardi a L’assedio, oppure, per i più cucinieri, le ricette di Benedetta Rossi.

Amazon Prime video

Di Amazon Prime Video negli ultimi giorni si è parlato abbastanza. Il servizio streaming di Amazon aveva infatti aderito al progetto “Solidarietà digitale”. Tuttavia, da quando le restrizioni per il coronavirus sono state estese a tutta Italia, Prime Video non è più disponibile sulla piattaforma del progetto. Amazon ha spiegato al sito TechPrincess di aver annullato l’iniziativa proprio perché l’accordo iniziale era limitato soltanto alle “zone rosse”; ma ha anche detto di avere intenzione di aprire una nuova trattativa con il Governo per trovare una soluzione. È quindi probabile che a breve il servizio streaming crei una nuova offerta di contenuti gratis. Nel frattempo, comunque, è possibile usufruire della prova gratuita di 30 giorni prevista normalmente da Prime Video.

Come funziona? Prime Video si ottiene abbonandosi ad Amazon Prime, il servizio che consente di non pagare le spese di spedizione sui propri ordini e riceverli dopo poche ore o pochi giorni. La prova gratuita dura 30 giorni, si attiva sul sito ed è valida solo per chi non è già abbonato a Prime e non ha mai usufruito del periodo di prova. Il servizio può essere disdetto in qualsiasi momento prima della scadenza dei 30 giorni, dopodiché ha un costo di 36 euro all’anno.

Cosa potrei vedere? Molti film, serie tv e documentari, anche per bambini. Tra le produzioni originali Amazon c’è ad esempio The Hunters, la nuova serie con Al Pacino nei panni di un cacciatore di nazisti. C’è anche Scatola nera, la prima produzione italiana distribuita in esclusiva su Prime Video. Ci sono poi molte sitcom di culto, come 30 Rock, The Office e Friends. E vale sempre la pena di ritagliarsi qualche ora per (ri)vedere Fleabag.

TIMvision

Come Amazon Prime Video, anche TIMvision aveva aderito al progetto “Solidarietà digitale” offrendo agli abitanti delle cosiddette “zone rosse” l’accesso gratuito ai propri contenuti. Anche per il servizio streaming di TIM, però, non è più possibile attivare la promozione da quando le restrizioni per il coronavirus sono state estese a tutto il territorio italiano. Al momento si può comunque usufruire della prova gratuita di un mese che TIMvision offre normalmente agli utenti.

Come funziona? La prova gratuita su TIMvision dura 30 giorni e si può decidere di interromperla in qualsiasi momento. Al termine del periodo di prova, se non disdetto, l’abbonamento si rinnova in automatico al prezzo di 5 euro al mese. Il servizio si può attivare sul sito o tramite applicazione.

Cosa potrei vedere? Una selezione di film (come La La Land) e serie tv di buona qualità, anche per bambini. Come Infinity, anche TIMvision ha una sezione di contenuti a noleggio e un’altra dedicata invece ai programmi tv in onda su Mediaset negli ultimi 7 giorni. Ci sono poi anche alcuni canali in diretta, come Sky Uno, Sky Arte, Sky Sport 24 ed Eurosport. Le serie tv non sono numerosissime, ma sono davvero ottime: da Fargo a The Handmaid’s Tale, da Killing Eve alle britanniche Trust Me e The Cry, fino al noir nordico Trapped. Per gli adolescenti ci sono le prime tre stagioni di Skam Italia. Ma, se ancora non la si è vista, potrebbe essere momento propizio per recuperare The Good Fight, lo spin-off di The Good Wife e una delle serie migliori – e più snobbate – degli ultimi anni.

RaiPlay

La piattaforma streaming della Rai era già gratuita, ma fino al 3 aprile ha deciso di agevolare l’accesso degli utenti e sospendere l’obbligo di inserire le proprie credenziali. Inoltre, RaiPlay ha riorganizzato eccezionalmente i suoi contenuti, dando maggiore spazio all’informazione, ai programmi culturali ed educativi, e alle sezioni per bambini e ragazzi.

Come funziona? In maniera molto semplice e immediata: basta recarsi sul sito di RaiPlay o scaricare l’applicazione, e scegliere quale contenuto guardare.

Cosa potrei vedere? Un po’ di tutto, anche se nell’offerta di RaiPlay si trovano soprattutto programmi, serie tv e film prodotti o andati in onda sul servizio pubblico. I contenuti comunque sono ben assortiti e con la funzione “Replay” si possono anche rivedere molti programmi e serie tv andati in onda nei 7 giorni precedenti. Tra i titoli degni di nota ci sono la comedy di Mattia Torre La linea verticale e quella di Antonio Albanese I Topi, entrambe di ottima qualità. C’è poi anche Indomite, una serie francese composta da cortometraggi animati dedicati a 30 figure femminili che a modo loro hanno contribuito a cambiare il mondo. Piuttosto interessante è infine la sezione “Teche Rai”, per riscoprire qualche programma o sceneggiato storico del servizio pubblico. Qui, comunque, trovate qualche altra idea sulle cose da vedere su RaiPlay.

Mediaset Play

In seguito alle restrizioni per il coronavirus, Mediaset ha deciso di cambiare parte della sua programmazione tv, ad esempio ripensando il palinsesto di Italia 1 in modo da renderlo adatto alle famiglie costrette a stare a casa. Il servizio streaming Mediaset Play non ha invece subito particolari stravolgimenti, ma è gratuito e vale la pena di dare un’occhiata a quel che offre.

Come funziona? Basta recarsi sul sito o scaricare l’applicazione, e iscriversi per poi accedere ai contenuti.

Cosa potrei vedere? Perlopiù programmi e fiction Mediaset. Mediaset Play ha un po’ la stessa funzione di RaiPlay, infatti. Tuttavia offre anche diversi contenuti presenti nel catalogo di Infinity, cartoni animati, qualche film (come 12 anni schiavo) e anche la serie di documentari BBC Planeth Earth. I nostalgici potrebbero approfittarne per rivedere qualche vecchia fiction, come tutte le 11 stagioni di Distretto di polizia.

Fondazione Cineteca Italiana

Da qualche giorno, anche se non per via delle restrizioni per il coronavirus, La Fondazione Cineteca Italiana ha reso disponibile in streaming e gratis una parte del suo archivio di film e materiali filmici.

Come funziona? Bisogna recarsi sull’apposita sezione del sito, effettuare la registrazione (sulla parte destra della schermata), e una volta ottenuta per mail la conferma si può accedere al catalogo. I film si possono sfogliare oppure trovare con la ricerca avanzata, filtrando l’opzione streaming.

Cosa potrei vedere? Film d’epoca, altri più recenti, e anche filmati e cortometraggi di inizio Novecento. Aggirarsi per il catalogo non è molto agevole, perciò conviene selezionare almeno uno dei percorsi tematici presenti nella ricerca avanzata.

Mubi

Mubi è un servizio streaming molto meno convenzionale degli altri fin qui proposti: il suo catalogo offre film d’autore, indipendenti e classici attentamente selezionati. Ogni giorno ne viene rilasciato uno nuovo, che rimane disponibile per 30 giorni. In questo periodo Mubi non ha deciso di fare offerte particolari, ma si può comunque usufruire della prova gratuita di una settimana prevista normalmente.

Come funziona? Il periodo di prova gratuita di Mubi dura 7 giorni, al termine dei quali, se non disdetto, l’abbonamento viene rinnovato in automatico al prezzo di 9,99 euro al mese. Il servizio streaming comprende anche una sezione di film a noleggio. Ci si può iscrivere e attivare la prova tramite il sito o l’applicazione, e gli studenti possono accedere al servizio gratuitamente.

Cosa potrei vedere? Il catalogo di Mubi è pensato soprattutto per cinefili, ma è anche un’ottima occasione per avvicinarsi ad alcuni classici, al cinema d’autore o per scoprire titoli indipendenti che non sono mai stati distributi nei cinema. L’offerta è naturalmente molto ristretta e comprende una trentina di film: ogni giorno ne viene aggiunto uno nuovo, mentre un altro viene rimosso. Tra i film in scadenza al momento, ad esempio, c’è Foxcatcher e l’ultima aggiunta è Nostro pane quotidiano, film del 1934 diretto da King Vidor.

Rakuten TV

Anche Rakuten TV, servizio streaming di film e serie tv a noleggio, non ha fatto particolari offerte in questi giorni, ma sul suo sito c’è una sezione di film gratis a cui potrebbe valere la pena di dare un’occhiata.

Come funziona? Si può accedere a Rakuten TV sia tramite il sito sia tramite applicazione. Per poter usufruire dei contenuti, anche quelli gratuiti, è necessario registrarsi oppure, se si possiede già un account, accedere con le proprie credenziali.

Cosa potrei vedere? La selezione gratuita di Rakuten TV è molto ristretta: non ci sono serie tv (si può soltanto noleggiarle) e i film sono circa 80 in totale. Perlopiù si tratta di vecchie commedie italiane, come alcuni classici con Alberto Sordi e Totò, e film d’animazione per bambini. La visione gratuita prevede tuttavia la presenza di un minimo di pubblicità.

Apple TV+

Il più recente dei servizi streaming non ha per il momento previsto di periodi di accesso gratis ai propri contenuti. Ma offre però la possibilità di fare una prova gratuita di una settimana.

Come funziona? Per accedere al serivizio streaming di Apple è necessario andare sul sito oppure scaricare l’apposita applicazione. Il periodo di prova gratuita dura 7 giorni al termine dei quali, se non viene disattivato, l’abbonamento si rinnova in automatico al costo di 4,99 euro al mese. Chi di recente ha acquistato un dispositivo Apple nei rivenditori autorizzati potrebbe però riscattare un anno di utilizzo gratuito della piattaforma. Alcuni film infine sono anche disponibili per il noleggio.

Cosa potrei vedere? Alcune delle migliori serie tv uscite negli ultimi tempi, per cominciare. Su Apple TV+ ci sono molte produzioni originali, come The Morning Show e Little America, e altre per tutte la famiglia, come Snoopy nello spazio. C’è poi anche Oprah’s Book Club, lo show dove la conduttrice Oprah Winfrey presenta un libro diverso in ogni episodio e ne discute con i rispettivi autori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *