5 serie tv da (ri)vedere questa estate

Tempo di lettura previsto: 4 minuti

Qualche consiglio sulle serie tv che dovreste rivedere (o recuperare) questa estate, per prepararvi come si deve al loro ritorno.

Di scuse ce ne sono poche: nel prossimo mese bisogna rimboccarsi le maniche. Alcuni titoli molto noti stanno per tornare, e tra loro pure diversi cult autentici, di quelli parte integrante dei ricordi di adolescenza e in cui affondano le radici molte delle telestorie che guardiamo oggi. Se è vero che revival, reboot, remake e riesumazioni varie non sono ormai una novità e già non se ne può più, è anche alquanto probabile che a quelli in uscita stavolta vorrete dare un’occhiata. E visto che si tratta di maratone non proprio facili in cui addentrarsi, ecco una guida alle cinque serie tv da rivedere (o recuperare per intero) questa estate, per rinfrescarsi la memoria e prepararsi come si deve al loro ritorno.

Le serie tv da rivedere questa estate

Beverly Hills 90210 serie tv estate

Beverly Hills, 90210

Del ritorno di Beverly Hills, 90210 si sa poco. Solo la data di inizio (il 7 agosto sul canale statunitense Fox), il restyling del titolo in BH90210 e che i sei nuovi episodi trarranno spunto dalle “vite reali dei suoi interpreti” per raccontare come le esistenze di Brenda e Brandon, Kelly, Steve, Donna, David e compagnia si sono evolute. Per arrivarci sufficientemente preparati, la strada è però molto lunga. Il teen drama per eccellenza – il primo a utilizzare la narrazione tv per affrontare problemi molto seri di adolescenti molto cool – ha accumulato in un decennio (dal 1990 al 2000) quasi trecento puntate. Per ora, comunque, non se ne conosce la programmazione italiana e avete quindi tutto il tempo per guardarle. E se l’impresa vi pare ardua – anche perché l’età della serie pesa sul ritmo, eccome – potete sempre affidarvi a una delle tante guide agli episodi migliori.

Dove la guardo? Su Facebook Watch fino alla stagione 8, mentre su Dailymotion si trovano tutte le stagioni, 9 e 10 comprese, in lingua originale.

In quanto tempo la guardo? In 207 ore circa* (10 stagioni e 293 episodi da 41-48 minuti)

The Twilight Zone Classic-Ai confini della realtà

Ai confini della realtà

Nel 1959 su CBS approdava Ai confini della realtà (o The Twilight Zone), serie più che fantascientifica dove il creatore Rod Sterling presentava storie disturbanti e ogni volta diverse di persone comuni alle prese con l’ignoto. Sessant’anni esatti e due reboot dopo, Jordan Peele (quello degli angoscianti Get Out e Us, dunque chi meglio di lui) ne ha fatta una versione per CBS All Access molto fedele all’originale ma attualizzata nelle tematiche. Mentre nell’ignoto fluttuano ancora le informazioni sulla messa in onda italiana, darle un’occhiata è assai più interessante che per il semplice prepararsi al suo arrivo, poiché nei suoi racconti riconoscerete le origini di molte cose che avrete già visto (da David Lynch a Black Mirror). Tuttavia, gli episodi – pur brevi – sono parecchi e non tutti si scovano legalmente. Per questo conviene tenere sottomano una lista di quelli cult (come questa di Wired o quest’altra più completa di Vulture).

Dove la guardo? Su Dailymotion le prime tre stagioni, ma anche su YouTube si trovano diversi episodi storici.

In quanto tempo la guardo? In 58 ore e 48 minuti totali* (5 stagioni e 156 episodi da 25-51 minuti).

Veronica Mars serie tv estate

Veronica Mars

Quello di Veronica Mars è forse il ritorno più notevole dell’estate. Perché le avventure della liceale e investigatrice privata interpretata da Kristen Bell non sono mai state roba per soli adolescenti. E perché nel revival tutto sembra essersi conservato com’era, dalla brillantezza della scrittura ai volti dei protagonisti. Inoltre, gli otto nuovi episodi appena rilasciati da Hulu – e che qualcuno hanno pur deluso – sono accessibili anche a chi non avesse mai visto le tre stagioni precedenti (in onda tra il 2004 e il 2007) e il film del 2014. Nell’attesa di sapere quando e dove sarà visibile anche in Italia, recuperarli (o rinfrescarsi la memoria) può essere tuttavia molto utile per cogliere i tanti riferimenti al passato. La maratona non annoia, vista la resa ancora attuale. Solo, bisogna armarsi di pazienza per vederla legalmente; al contrario del film, che è disponibile un po’ ovunque.

Dove la guardo? Su Chili (solo la prima stagione) e su Dailymotion (in lingua originale). Il film è invece noleggiabile per pochi euro su TIMvision, Chili, Rakuten TV, iTunes, Google Play e Playstation Store.

In quanto tempo la guardo? In 52 ore e 52 minuti totali (3 stagioni e 64 episodi da 47-52 minuti).

1992-1993 serie tv Stefano Accorsi

1992 e 1993

Premessa: 1992 e il seguito 1993 non sono l’esempio più limpido di serialità fluida e ben recitata. Però rientrano comunque tra i pochi titoli accattivanti finora prodotti in Italia e il discreto seguito estero – non scontato, vista la forte identità italiana – ne accresce il merito. Il loro snodarsi tra gli eventi politici italiani degli anni Novanta, da Tangentopoli alla discesa in campo di Silvio Berlusconi, riprenderà probabilmente in autunno con 1994, il capitolo conclusivo della trilogia. E se siete tra quelli che – come la sottoscritta – avevano abbandonato o direttamente snobbato i tormenti del suo sestetto di personaggi molto archetipici (il pubblicitario berlusconiano, la soubrette arrivista, il leghista arrabbiato, il poliziotto sieropositivo, l’imprenditrice sottovalutata e Antonio Di Pietro) tentare un nuovo approccio non vi costerà troppo tempo.

Dove la guardo? Su SkyGo, Now TV e Sky Atlantic HD (il venerdì alle 21.25).

In quanto tempo la guardo? In 16 ore e 15 minuti totali (2 stagioni e 18 episodi da 48-64 minuti).

Succession-Mindhunter

Succession e Mindhunter

Cos’hanno in comune Mindhunter e Succession? Personaggi pronti a ribaltare di continuo l’opinione che si ha di loro, ad esempio. E una partenza assai lenta che può scoraggiare non poco. Entrambe recuperano però con finali piuttosto esplosivi (promesso!) che incuriosiscono sui potenziali sviluppi del racconto e se le avete interrotte prima del tempo dovreste concedergli una seconda possibilità. In fretta, peraltro. La serie sulla nascita della psicologia criminale moderna è infatti di ritorno su Netflix il prossimo 16 agosto. Qualche giorno prima (l’11 agosto), il drama ironico sulle trame interne a una dinastia murdochiana debutterà invece su HBO. Ma in questo caso potete prendervela più con calma: stando ai tempi dello scorso anno, arriverebbe su Sky Atlantic HD non prima dell’autunno.

Dove le guardo? Rispettivamente su Netflix e su SkyGo, Now TV e Chili.

In quanto tempo le guardo? In 8 ore 16 minuti totali (10 episodi da 34-60 minuti) e in 9 ore e 31 minuti totali (10 episodi da 55-64 minuti).

* I tempi di visione di “Beverly Hills, 90210” e “Ai confini della realtà” sono stati calcolati sulla base della durata degli episodi italiani e integrati con l’aiuto di BingeClock (che in genere arrotonda per eccesso). Del resto, calcolare la durata di serie datate, lunghe e snocciolate con molte libertà in Italia è piuttosto complicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *